Archivi del mese: settembre 2017

Eroi

Ferrovie Nord, treno del mattino, direzione Milano. Tanta gente, tutta assonnata. Nessuno senza telefono in mano. E poi, loro. Gli eroi. “Oh raga come butta? Minchia che stamattina c’ho fisica e ieri sono uscito con una tipa e non ho … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Tutti in classe 

“Buongiorno, bello essere qui ma sappiate che noi per le diciannove dobbiamo tassativamente tornare” “Beh, cercheremo di fare il possibile ma non garantisco di poter finire prima” “Eh no. Dobbiamo essere in cella tassativamente per le diciannove” “Facciamo una pausa?” … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Non l’avevo considerato 

In cucina, tardo pomeriggio. La piccola, con un grembiule di quattro taglie più grandi, che non so nemmeno da dove sia uscito. Appollaiata sullo sgabello giallo, con le maniche rimboccate e i capelli che scappano dalla coda di cavallo. È … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Ricordati di me

Gli avvenimenti degli ultimi giorni in ordine sparso, ché in quello giusto non me li ricordo. Parcheggiare la macchina nel centro del paese, mettere diligentemente il disco orario, lasciare le chiavi inserite e la portiera aperta. Farsi raggiungere da una … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Dodici

Gli occhi grandi e la testa dura. Un sorriso finalmente diritto, che illumina il tuo viso e rallegra la mia pancia ogni volta che lo incrocio con lo sguardo.  I capelli raccolti in una stretta e alta coda di cavallo, … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

È arrivato 

“Buongiorno, sono il corriere, se vuole ci vediamo davanti al supermercato” “Va bene, arrivo” “Ho una duster nera e i capelli rossi” “Io ho il furgone rosso e sono nero” L’appuntamento al buio è andato bene, il prezioso carico è … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Spauracchi moderni 

Sala d’aspetto del dentista, consueto tagliando della dentatura per la figlia mezzana. Le sedie accostate ai muri, la noia come una cappa sulle teste di tutti noi, seduti in attesa del nostro turno. Vicino alla finestra lui, non più di … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Rassicuranti consuetudini

Gli occhi si sono aperti ogni mattina alle sei, un minuto prima che trillasse la sveglia. Il pullman è stato preso in orario, inizialmente solo all’andata e poi anche al ritorno. Tutti i pomeriggi siamo passati in cartoleria, per un … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Un tram che si chiama desiderio 

“Io te l’avevo detto, che era tardi” “Cosa? Sarebbe colpa mia adesso?” “Beh, io ero già pronto ad aspettarti” “Ma se eri in ciabatte a giocare a clash of clan?”   “Erano i Pokemon. E comunque tu eri in pigiama” … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Prime fatiche 

h 7.32 “Mother? Pronto?? Ti devo dire una cosa. Il pullman non è passato” “Ma come non è passato? Abbiamo guardato gli orari, sei arrivato con mezz’ora di anticipo, ci sono anche i tuoi compagni…perché??” “Non saprei. Che si fa?” … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento