La fine di un amore

“Buongiorno assistenza Ikea sono Serena, come posso aiutarla?”

“Buongiorno, meno male che è serena lei perché io ho un grosso problema. È passato il corriere con la mia consegna…”

“Bene!”

“Mi lasci finire. Certa che fosse arrivato il letto nuovo di mio figlio, il mio solerte vicino è passato a smontare il vecchio letto, del quale abbiano fatto legna da ardere. Quando abbiamo aperto il pacco…”

“Non c’era il letto!”

“Mi lasci finire. C’era il letto, ma solo metà”

“Mi faccia controllare…ah certo! Metà arriva dal punto vendita di San Giuliano, l’altra metà da Corsico. Tranquilla, tra una settimana arriverà anche il resto”

“Tra una settimana? Signora Serena mi scusi, ma mio figlio dove lo metto a dormire che c’è solo la rete?”

“Ci metta sopra un materasso e via, anche in Giappone dormono così”

“A me questo non lo dovevate fare, dopo tutto quello che c’è stato tra noi”

Anche gli amore più grandi vacillano. Le delusioni aprono crepe difficili da riparare.

Cara Ikea, questo non me lo dovevi fare.

Informazioni su BarbaraB.

Educatrice e mamma, preparatissima sulla teoria e un po' meno efficace nella pratica. Per tentativi ed errori vado avanti, con un carico di ironia come antidoto alle quotidiane fatiche educative.
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...