Il catechismo, questo sconosciuto

“Mami mi sono dimenticata, devo studiare a memoria i dieci comandamenti per il catechismo”

“Bene, studiali”

“Ma non ce la faccio! Ho troppo da fare, non è che posso ricordarmi tutto. E poi non sono neanche in ordine alfabetico”

“Dai, leggili e prova a ripetere”

“Ma li devo sapere tutti per forza? Non basta qualcuno come esempio?”

“No, tutti. Zitta e leggi”

“Non avrai altro Dio all’infuori di me. Ricordati di sacrificare le feste…”

“Santificare! Non sacrificare!”

“Beh tu le sacrifichi quando porti mio fratello a fare l’arbitro alla domenica mattina presto”

“Non commentare e vai avanti a leggere”

“Non commettere atti impuri…Mami, cosa vuol dire?”

“Ehm…dunque…ma non te l’ha spiegato la catechista?”

“Non mi ricordo. Boh, magari non ero attenta. Quindi cosa vuol dire?”

“Beh, come dire, significa…che ci sono cose che è meglio non fare”

“Tipo rubare la pasta avanzata dopo cena?”

“Eh, ecco, sì, tipo”

Due ore dopo

“Piccola, ciao. Com’è andata coi comandamenti?”

“Benissimo Mami, li ho saputi tutti e nove”

Che il Signore ci perdoni.

Informazioni su BarbaraB.

Educatrice e mamma, preparatissima sulla teoria e un po' meno efficace nella pratica. Per tentativi ed errori vado avanti, con un carico di ironia come antidoto alle quotidiane fatiche educative.
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...