A modo mio

pag10-copia-e1428671945313Caro nonno,

Stamattina presto abbiamo giocato e vinto, tre set a zero. Ho fatto quindici punti solo con la battuta e sono stata felicissima, anche se l’allenatrice mi ha urlato che devo decidermi a saltare quando schiaccio, perché posso farcela. Io sono la più alta della famiglia, sai? Infatti mio fratello è arrabbiato perché è più basso di me, anche se è nato prima. Ah, lui ha giocato a pallacanestro oggi, ma ha perso. Forse perché ieri sera è andato a dormire all’oratorio coi suoi amici per il raduno, e sono andati a letto alle due di notte! Avrebbe dovuto bersi un caffè per svegliarsi, come fa sempre la mamma, ma non può perché non è abbastanza grande. Però potrebbe avere Facebook, ma la mamma non vuole. La piccola invece non ha nemmeno il cellulare perché va in terza elementare. Io ho dovuto aspettare la prima media e quindi aspetterà anche lei, mi sembra giusto. La mamma dice che fa fatica a capire le nostre litigate perché lei è figlia unica, ma questo già lo sai. A pranzo ero contenta perché abbiamo mangiato la bomba di riso, che è il nostro piatto preferito. La mamma mi ha raccontato che una signora vi ha dato la ricetta durante una vacanza in montagna, quando aveva la mia età. Pensa che nel cassetto delle posate abbiamo ancora il foglio con la ricetta, anche se è un po’ rovinato e sbiadito. Al pomeriggio siamo andati al cinema a vedere la Bella e la bestia, sai che la nonna a casa ha ancora la videocassetta che aveva preso per la mamma? Solo che il videoregistratore non va perché uno di noi da piccolo ci ha infilato dentro qualcosa e l’ha rotto. Non abbiamo mai saputo chi sia stato, ma io sospetto la piccola. Insomma, è stata una gran bella giornata. Credo che la mamma volesse farti gli auguri per la tua festa, nonno. Per quello forse ha cucinato la bomba di riso. Non era triste perché dice che ormai si è abituata. Però io credo che te lo abbia detto, a modo suo, buona festa del papà.

Informazioni su BarbaraB.

Educatrice e mamma, preparatissima sulla teoria e un po' meno efficace nella pratica. Per tentativi ed errori vado avanti, con un carico di ironia come antidoto alle quotidiane fatiche educative.
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...