Ciao, amico

Non molto aveva in comune con il suo epico omonimo.
Non la voglia di esplorare, l’ardore in battaglia o il saper navigare per mare. Anzi, a dirla tutta soffriva pure la macchina e mal tollerava il guinzaglio.
Ulisse, il cane della nonna ma per la proprietà transitiva cane di tutta la famiglia, ha scelto il pomeriggio di Pasqua per salutarci. Era con noi da diciotto anni ed è stato paziente testimone di tutti i grandi eventi familiari, compresa la nascita dei bambini, uno dopo l’altro. Ne ha annusato le tutine quando erano neonati accogliendoli con la naturalezza del padrone di casa con gli ospiti graditi. Ha trascorso la maggior parte della sua vita con la compagna Penelope, che a differenza della sua omonima, piuttosto che aspettarlo preferiva mangiargli il cibo della ciotola, arraffando sempre i bocconi migliori.
Perché Ulisse era così, tanto buono da essere l’unico cane al mondo a non fare paura alla piccola di casa, nota a tutti per la sua inspiegabile cinofobia.
Era anziano e malato, non ci vedeva né sentiva più tanto bene ma per essere felice gli bastava sapere di avere accanto la mia mamma, che se avesse saputo parlare avrebbe definito nello stesso modo.
Ci ha lasciato nello studio di un veterinario di emergenza, con un dottore buono che ha avuto rispetto per lui e per noi umani che tristi lo accompagnavano. Con noi il primogenito, capace nonostante la giovane età di stare nella spensieratezza quanto restare nella difficoltà.

Il nostro cagnolino, arrivato in una primavera lontana, era un trovatello piccolo dal pelo nero, frutto di così tanti incroci da rendere impossibile risalire a una razza precisa. Era simpatico e buffo, rompiscatole e affettuoso. È andato via in una giornata di festa con le primule, dopo tanto tempo trascorso con noi.
Ciao Ulisse, grazie per la compagnia.

Informazioni su BarbaraB.

Educatrice e mamma, preparatissima sulla teoria e un po' meno efficace nella pratica. Per tentativi ed errori vado avanti, con un carico di ironia come antidoto alle quotidiane fatiche educative.
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...