A settembre

Ho scelto un martedì, che diventasse il mio lunedì.

Perché ogni inizio è un impegno, anche quando riprendi ciò che avevi solo appoggiato, solo per un po’, solo per riposarti.

A volte sembra che quando riprendiamo quelle borse pesanti che sono le nostre quotidianità, siano più pesanti di prima. Anche se sei riposato, hai nuove energie, i muscoli caldi e pronti.

Il mio settembre è sempre il mese della incertezza.

Il chiedermi se riuscirò di nuovo a tenere insieme le borse, che nel mio caso sono piene di lavoro, figli, accompagnamenti, moduli da compilare, iscrizioni, pensieri, sport, spesa, la spia della macchina che si accende.

Se saprò tenerle in equilibrio senza farle cadere, dosando le forze perché non si rompano i manici.

Se avrò la costanza di portarle per tutta la strada.

So già che ogni tanto mi fermerò a far riposare le braccia, il cuore e la testa.

Questo settembre ci porta nell’anno degli esami di terza media della piccola, l’ingresso al triennio liceale per la mezzana, la maturità del primogenito.

Le probabilità che a giugno io abbia aperto un chiringuito sulla spiaggia di Guarajuba, in Brasile, sono altissime.

Informazioni su BarbaraB.

Educatrice e mamma, preparatissima sulla teoria e un po' meno efficace nella pratica. Per tentativi ed errori vado avanti, con un carico di ironia come antidoto alle quotidiane fatiche educative.
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...