Ci son due coccodrilli

Il giovane sorcio che vive nello stanzino è più arzillo che mai, s’è palesato davanti a una mezzana urlante in pigiama che cercava un cartone di latte.

È poi riuscito a mangiare il formaggio dalla trappola senza che questa si chiudesse.

In cucina siamo invasi dalle orride farfalline della farina, nonostante abbia gettato pasta, biscotti e ogni genere di prodotto colonizzabile dai nefasti insetti.

Come extrema ratio ho tappezzato mobili e muri di strisce adesive ai feromoni, che dovrebbero attirare e quindi imprigionare questi svolazzanti nemici.

Per ora l’unica a restare appiccicata è stata la piccola.

Il gatto maggiore vomita a spruzzo qua e là quando meno te l’aspetti, probabilmente per mostrare il suo disappunto sul pacco offerta di pappa che ho acquistato, contravvenendo ai suoi gusti.

Il piccolo gatto ha dichiarato guerra alle video lezioni, video Skype e qualunque altra cosa distolga l’attenzione dei suoi padroni dai bisogni primari di cibo e coccole.

L’ingombrante felino deposita quindi il suo imponente personale su ogni tastiera che gli capita a tiro, mostrando il generoso lato b con disinvoltura alla webcam e sospetto sia responsabile dell’invio di strane email.

In questa bizzarra arca di Noè che è diventata la mia casa, manca solo l’invasione delle locuste.

Informazioni su BarbaraB.

Educatrice e mamma, preparatissima sulla teoria e un po' meno efficace nella pratica. Per tentativi ed errori vado avanti, con un carico di ironia come antidoto alle quotidiane fatiche educative.
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...