Ti posso spiegare

“Mamma non è come sembra, ti posso spiegare. Sì, lo so che è una nota. No, ma fammi parlare, mi dispiace un sacco ma io non lo sapevo. Non avevo capito. Poi mi ero tanto appassionata dello spettacolo che ci hanno fatto vedere e hanno chiesto se qualcuno avesse domande e io ne avevo un sacco e allora sono rimasta lì.

Il signore continuava a raccontare, raccontare, io ascoltavo, ascoltavo e così non mi sono accorta.

Certo che potevano anche dirmelo che se ne stavano andando, una cortesia non è che uno chiede molto ma non è che posso sempre pensare a tutto io, eh”

L’alunna si dimentica di entrare in classe al termine dello spettacolo.

Così dice il registro elettronico della mezzana, alla voce note disciplinari.

Non è più solo di passaggio: nell’iperuranio ci ha proprio preso la residenza.

Informazioni su BarbaraB.

Educatrice e mamma, preparatissima sulla teoria e un po' meno efficace nella pratica. Per tentativi ed errori vado avanti, con un carico di ironia come antidoto alle quotidiane fatiche educative.
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...