Piccoli Harry Potter crescono

“Ma cos’è questo casino? Chi grida così?”

“No Mother, sto guardando il video dell’intervallo che abbiamo fatto a scuola”

“Scuola? Ma sembra lo zoo! Sono certa di aver sentito una scimmia”

“Ah sì, è G, il mio compagno: aveva perso a Fortnite”

“Ma scusa, si gioca a Fortnite a scuola?”

“Certo, ma nell’ora di informatica, è pertinente”

“Pertinente”

“Già. Netflix invece lo guardiamo nelle ore di italiano. Sai le storie, la narrazione…”

“Cosa?!?”

“Ma scherzo Mother! Su, non fare quella faccia. Comunque non ci hanno beccato a fare casino, perché c’era F. che faceva la sentinella alla porta e ha dato il segnale quando ha visto il prof in fondo al corridoio”

“Il segnale?”

“Sì, un battito di mani la bidella, due per il prof”

Il primogenito frequenta la seconda liceo scientifico di un istituto rinomato per serietà e preparazione.

La sua classe è un coacervo di stupidera e follia.

Sto valutando di spostarlo a Hogwarts per l’anno prossimo.

Meglio combattere Lord Voldemort che fare il palo in corridoio.

Informazioni su BarbaraB.

Educatrice e mamma, preparatissima sulla teoria e un po' meno efficace nella pratica. Per tentativi ed errori vado avanti, con un carico di ironia come antidoto alle quotidiane fatiche educative.
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...